Livia Liverani | Biografia
Livia Liverani è un artista romana che dipinge soprattutto su tessuto, dalle sete ai tessuti d’epoca. Il sapiente uso del collage ne determina la caratteristica stilistica. Il suo lavoro è basato su una ricerca molto dettagliata su simboli tratti principalmente dall’iconografia Buddhista.
Livia-Liverani,artista,italiana,tessuto,collage,iconografia-buddhista,dipinti,sfondi-decorati,simboli,seta
16571
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-16571,ajax_updown_fade,page_not_loaded,, vertical_menu_transparency vertical_menu_transparency_on,qode-title-hidden,qode_popup_menu_push_text_right,vss_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,transparent_content,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive
Livia Liverani

Livia Liverani nasce a Roma nel 1962. La sua passione per le arti visive inizia da bambina sotto la guida della nonna pittrice Elvira Franceschini. Livia si diploma all’Istituto Europeo di Design (grafica editoriale). Frequenta il corso di pittura all’Accademia di Belle Arti di Roma. Contemporaneamente lavora presso lo Studio Colony (Roma) e per l’Hotel Ritz (Parigi) come disegnatrice di interni. Successivamente risiede in Indonesia per quattro anni, durante i quali viaggia in Asia, dove in Giappone sviluppa i suoi disegni per tessuti.

Nel 1990 si innamora della Cina e decide di studiarne la lingua e la cultura. Studia Cinese e filosofia Taoista presso l’ISMEO di Roma e Sanscrito al Centro di Cultura Indiano. Si reca in Ladakh nel 2005 dove incontra Lama Yeshe Jamyang che le insegna l’Arte delle Thangka Tibetane. Il suo primo dipinto su seta si trova al Monastero di Lamayuru, Ladakh. I suoi lavori sono stati esposti a Roma, Barcellona e in numerose occasioni a New York.